RiArtEco Prima pagina

Locandina 2019

RiArtEco 2019

(dettagli artisti partecipanti)

(tabella artisti e opere)

Una “gara espositiva” di opere d’arte realizzate con rifiuti e scarti organizzata per la prima volta a Firenze nel 2005. Anno dopo anno ha allargato i propri orizzonti, portando in esposizione un numero sempre più considerevole di artisti e toccando molte città d’Italia.Ogni edizione ha visto il coinvolgimento dei Comuni, Province e Regioni che hanno dato concessione gratuite delle sedi espositive, patrocini e supporto per l’ufficio stampa.

“RiArtEco” in programma per l’anno 2019, intende sottolineare come i rifiuti oltre ad essere raccolti, debbano essere sempre più “riconosciuti”  quali importanti risorse che possono acquisire un valore economico, attraverso il recupero ed il riutilizzo dei materiali, ed una valenza creativa, mediante il riciclo artistico o la realizzazione di opere di eco-design.

L’iniziativa artistica proposta, impostata sui principi del riciclo e del recupero, va oltre l’ aspetto estetico, in quanto portatrice di segni, codici, valori che richiamano a un impegno etico-sociale, che punta a responsabilizzare i singoli cittadini ad una maggiore partecipazione alle scelte collettive che hanno impatto sul benessere e stato di salute della collettività.

Messaggi degli organizzatori:

Sedi e date tour 2019:
Genova
Palazzo Tursi
dal 29 marzo al 18 aprile
inaugurazione 29 marzo ore 16,00
Siena
Galleria Olmastroni
dal 26 aprile al 12 maggio
inaugurazione venerdì 26 aprile ore 18,00
Roma
Sinergie solidali
dal 17 maggio al 1 giugno
inaugurazione sabato 18 maggio ore 16,00 (da confermare)
Napoli
Mezzocannone Occupato
dal 8 al 20 giugno 2019
inaugurazione sabato 8 giugno ore 18,00
PROGRAMMA RiArtEco al MACRO ASILO

Martedi 5 marzo
10:00 – 11:00
Presentazione Movimento Artistico RiArtEco a cura dei coordinatori nazionali Marco Pasqualin, Aldo Celle e Silvia Filippi. Il Movimento Artistico RiArtEco (Riutilizzo Artistico Ecologico) propone una nuova arte sociale dal recupero dei materiali, i rifiuti, capace di contrastare il senso edonistico della liturgia degli sprechi che attaglia la moderna società, reagendo al degrado urbano e morale con la vitalità di nuove energie creative – artisti, designer, curatori – ed avvalendosi della collaborazione di rappresentanti delle istituzioni, enti territoriali, ricercatori ed esperti nel settore ambientale, impegnati in difesa della nostra casa comune, la Madre Terra. Una filosofia di vita che non rifiuta ma accoglie quanto scartato dalla società post consumistica per rigenerarlo, come accade in Natura, e contribuire al diffondersi di un nuovo corso economico e sociale, accogliendo il grido di dolore lanciato dal Pianeta. Siamo come lobotomizzati dalle tecniche suasorie usate dalla pubblicità, dalla ripetitività trasmissiva di modelli preordinati, dal culto ossessivo per l’immagine artefatta che spinge verso l’acquisto compulsivo di prodotti di scarsa qualità e dannosi per l’ambiente, senza renderci conto che le risorse a nostra disposizione sono in scadenza e solo una reale presa di coscienza può generare un cambiamento di rotta.
11: 00 – 12:00
Conferenza “Il mare e le forme invisibili dell’inquinamento oltre la plastica: da urban litter a marine litter”. Relatori Dott.ssa Michela ANGIOLILLO (Biologa marina ISPRA – Istituto Superiore Prevenzione e Ricerca Ambientale), Dott. Marco MATIDDI (ISPRA – Istituto Superiore Prevenzione e Ricerca Ambientale), Dott.ssa Cecilia SILVESTRI (ISPRA – Istituto Superiore Prevenzione e Ricerca Ambientale), Dott. Marco PISAPIA (Divulgatore scientifico ISPRA – Istituto Superiore Prevenzione e Ricerca Ambientale), Dott.ssa Elena Maria GUBETTI (Assessore alle Politiche Ambientali, Trasporti e Mobilità Urbana del Comune di Cerveteri) e Dott. Daniele BISCONTINI (Emersum Siavs)
12:00 – 13:00
Conferenza “Analisi delle relazioni tra i processi antropici e la società dei consumi”, Relatori Dott.ssa Barbara LAPORTA (ISPRA – Istituto Superiore Prevenzione e Ricerca Ambientale), Tiziano BACCI (ISPRA – Istituto Superiore Prevenzione e Ricerca Ambientale), Dott. Corrado BATTISTI (Referente MN “Palude di Torre Flavia” della Città Metropolitana e docente di Biologia e Gestione degli Ecosistemi ed Ecologia Applicata presso l’Università Roma Tre).
Mercoledi 6 marzo – Macro Asilo
14:30 – 15:30
Conferenza “Il contributo dell’uomo alle emissioni in atmosfera dei gas a effetto serra”. Relatori Dott.ssa Federica MORICCI (Ricercatrice ISPRA – Istituto Superiore Prevenzione e Ricerca Ambientale), Dott.ssa Federica BATTAFARANO (Assessore alle Politiche Culturali del Comune di Cerveteri, rappresentante UNHCR Italia e avvocato in diritto dell’immigrazione).
15:45 – 17:00
Conferenza “Rifiuti, povertà sociale e crisi alimentare”. Relatori Dott. Jacopo FEDI (Osservatorio Verso i Rifiuti Zero del Municipio I Roma – Centro), Dott.ssa Anna VINCENZONI (Assessore alle Politiche dell’Ambiente, Politiche per la Mobilità, Rapporti con A.M.A. e Decoro Urbano del Municipio I Roma – Centro ), Dott. Emiliano MONTEVERDE (Assessore alle Politiche Sociali e dei Servizi alla Persona, Promozione della Salute del Municipio I Roma – Centro ).
Le due giornate di incontri saranno accompagnati dal progetto artistico “SENSES”, che si compone di tre installazioni ispirate ai temi delle conferenze realizzate Aldo CELLE, Andrea PUCA, Benedetta IANDOLO, Sara CONTARDI e Sonia VECCHIO (Come da scheda allegata).
Progetto SENSES
Progetto SENSES
RiArtEco tour 2018 opere e partecipanti
Copertina 2018
Copertina 2018

Ladispoli 2