Artisti Riarteco 2019

CLICK per vedereTabella nomi e opere

Approved
adriaviola
Approved
Andrea
Approved
Angelo Lussiana
Angelo Lussiana
Biografia estesa:

Angelo Lussiana è un designer indipendente, auto produttore: il suo materiale preferito è il cartone.
Affascinato dalle potenzialità intrinseche del cartone, l’artista è capace di trasformare questo materiale, povero in origine, in contemporanei oggetti di design, raffinati e funzionali.
Praticità ed eleganza: sono questi i due principi a cui l'artista rimane fedele durante le fasi di progettazione e di realizzazione. Quella che Angelo Lussiana sfrutta è "l’altra faccia del cartone", quella che mostra le altrimenti nascoste onde: inaspettatamente decorative, vellutate e resistenti agli urti.
È un processo di lavorazione lungo e meticoloso, che rende ciascun oggetto un esemplare unico.

Approved
Anitya
Anitya
Biografia estesa:

LE MIE RADICI
Sono nata e cresciuta a Firenze ma sono figlia di due viaggiatori. Da loro ho imparato a mettermi in viaggio con scarpe comode e bagaglio leggero. Da mio padre ho imparato ad affrontare i problemi con ingegno e fantasia Da mia madre ho imparato a vedere la bellezza in un frammento ed il gusto della raccolta Da entrambi che un'alba vale mille passi nel deserto.

LE MIE ESPERIENZE
Diplomata in lingue nel 1989 mi sono iscritta alla facoltà di Scienze Politiche dando un taglio socio ambientale al percorso di studi, con Laurea in Sociologia Urbana e tesi sui grandi parchi. Nello stesso periodo ho frequentato i corsi di scuola libera del nudo e incisione all' Accademia delle Belle Arti di Firenze. Ho scelto di vivere in campagna per vivere la Natura, questa passione mi ha portato a completare la formazione di studi con il master di II livello in Paesaggismo e a dedicarmi alla progettazione di spazi verdi. Negli ultimi anni il lavoro artistico, coltivato da sempre come un bisogno espressivo esclusivamente personale, si è aperto al mondo iniziando a nutrirsi proprio della relazione con chi osserva. Ho scelto di vivere questa esperienza fino in fondo facendo della mia arte il mio lavoro.

OGGI
Cerco di stare comoda nelle mie scarpe
Alleggerisco il mio bagaglio
Coltivo l'ingegno e la fantasia
Sempre a caccia di bellezza
Sempre pronta a camminare mille passi per un’alba nel deserto In viaggio

IL MIO LAVORO
Il processo creativo che accompagna i miei lavori parte sempre dalla materia, da forme esistenti sulle quali ho scelto di intervenire il meno possibile, sia nella forma che nel colore. Le tematiche ricorrenti il Paesaggio e il Viaggio.
Il lavoro artistico rappresenta l’evoluzione del mio essere paesaggista e sperimenta la medesima ricerca di relazioni armoniche ed equilibrio tra Uomo e Natura. Il ferro, gli scarti artigianali, i vecchi attrezzi, come segno antropico. Il legno di mare, come l’agire della natura.
Creare un paesaggio armonico partendo da l’esistente, non ha solo una valenza estetica (il fascino del legno di mare modellato dagli elementi e dal tempo) ed etica (materiali incontrati a cui ridare vita e valore) ma è, anche e soprattutto, una sorta di “esercizio”, di allenamento al vincolo. Là dove il vincolo è proprio l’integrazione, nei miei lavori, tra forme esistenti. In un tempo in cui la tecnologia sempre più ci consente di sfidare e superare i limiti, io scelgo di stare con il limite. Scelgo la relazione, il dialogo. Scelgo la soddisfazione di trasformare il vincolo in opportunità.

Vedo il paesaggio come combinazione di segni e di identità iscritte su un dato territorio. Il frutto del tempo e dell'agire (e dell'interagire) tra Uomo e Natura. Il segno antropico e quello naturale che si fondono e si dissolvono. Nel mio lavoro ricerco istanti di equilibrio dinamico, di sintesi armonica, tra Uomo (il ferro) e Natura (il legno). Ma anche tra l'uomo e la sua natura. Tra materiale e spirituale. Paesaggi residui dove il tempo rimuove gli eccessi e svela l'anima e dove la giusta relazione genera bellezza. Paesaggi in divenire, realizzati con materiali poveri di valore ma ricchi di storia, dove il segno del tempo è reso visibile, sottolineato, esaltato. Paesaggi ricostruiti dove ogni frammento è rispettato nella forma e dove l'assonanza è data dal giusto incastro. Frammenti di vita. Pezzi di mondi. Paesaggi in viaggio. Ma anche paesaggi interiori dove ricomporsi. Dove riconnettersi. Frammenti di identità che si fondono e si dissolvono. Paesaggi dove il dolore diventa poesia. Filo conduttore quella vibrazione profonda che punta a elevare la materia e ad elevare se stessi attraverso la materia. Istanti di poesia che nutrono l'anima.

Approved
Anna Proietti
Anna Proietti
Approved
sognando lo scirocco jewels
annapaparella
Biografia estesa:

Anna Paparella nata a Bari il 05 novembre 1971.
Conseguito diploma di perito tecnico commerciale presso l’Istituto “Tommaso Fiore” in Modugno (Ba) nell’anno 1990.
Dal 1992 al 2004 alle dipendenze di studi commerciali con mansione di contabile.
A dicembre 2017 partecipazione al Vanitas' market Cremona.
Aprile 2018 esposizione presso la “Mostra Internazionale dell'artigianato” a Firenze
Inserita tra gli artisti sul sito riciclarte;( http://www.riciclarte.it/artisti/paparella-anna/ ).
A settembre 2018 selezionata come fashion designer per una sfilata di moda: “ Puglia Fashion Inclusive “ – Trani;
Selezionata per la settima edizione di “Ridefinire il gioiello “7 , mostra inaugurata il 24 novembre 2018 che si concluderà il 25 gennaio 2019 presso il Museo del bijoux di Casalmaggiore;
Selezionata per il concorso “Memorie abbandonate “ indetto dall’associazione Circuiti Dinamici – Milano, mostra inaugurata il 17 dicembre e si conclusa il 12 gennaio 2019;
Selezionata per la mostra “Riuso d’arte“, inaugurata il 4 gennaio 2019 e conclusa il 15 gennaio 2019 presso la galleria d’arte “Area contesa arte"., via Margutta 90 – Roma
selezionata per il concorso “Gioielli dell’anima” 2019 indetto da “Progetto comunicazione gioielli “.
biografia poetica
Dopo dieci anni dietro una scrivania con la mente rivolta sempre alla moda, è nata in me la voglia di realizzare creature sciroccate. E avendo un’indole polimaterica e poliedrica, ho sempre guardato con entusiasmo i diversi materiali che ho avuto modo di trattare. Sin da piccola ho lavorato all'uncinetto. Esso costituisce per me una necessità esistenziale, in quanto questo strumento ha scandito delle tappe fondamentali nella mia vita. Solitamente lavoro all’uncinetto senza schemi ideati da altri, poiché li concretizzo leggendoli nella mia mente. Ritengo che con l’uncinetto tutto sia possibile e che si possa dare spazio alla tradizione così come anche all’inventiva. Inoltre, nell’ ideare manufatti all’uncinetto, due anni fa ho dato vita ad un progetto “RRXX”, volto alla realizzazione di accessori e borse con lastre raggi X, RMN e Tac. Ho brevettato il progetto presso la Camera di Commercio di Bari come modello d’utilità. I mie occhi brillano nel ridare vita ad un oggetto ormai dismesso. Le lastre radiologiche di uso domestico sono in plastica con sali d’argento destinate all’indifferenziato, danneggiando l’ecosistema.
Essendo cresciuta nella piccola sartoria di mia madre, posso dilettarmi anche con il cucito

Biography:

Nell’ideare manufatti all’uncinetto, ho dato vita ad un progetto “RRXX”, volto alla realizzazione di accessori con lastre raggi X. Ho brevettato il modello d’utilità presso la CCIAA di Bari. Le lastre radiologiche di uso domestico sono destinate all’indifferenziato, danneggiando dell’ecosistema.

Approved
ARMANDA LINARDI
armanda
Biografia estesa:

Nata a Trento, Armanda Linardi vive e lavora a Basiglio (Milano).
Da sempre appassionata all’arte, si dedica alla pittura come autodidatta. Frequenta poi una scuola d' Arte e, attraverso un percorso di studi e ricerche, sperimenta e matura la tecnica della pittura ad olio, che ancora predilige.
Ricopre la carica di Direttore artistico presso l’Associazione Pittori di Basiglio.
Il mondo di Armanda Linardi è animato dalla fantasia e le sue opere sono racconti visivi sorretti dalla realtà umana, che ci trasportano spesso verso l’immaginario. Luce e colore, spazio e tempo, forma e segno si incastrano armonicamente e senza costrizioni nelle sue composizioni figurative. Il dato fondamentale delle opere di Armanda Linardi è il colore e una visione disincantata della condizione umana.
Partecipa a numerose mostre collettive e personali a Milano, Parma,Trento, Padova, Roma, Forlì, Abano Terme, Berlino, New York.
Nel 2016 la sua opera “OLTRE”, selezionata al concorso “Trasparenza d’Autore”, entra nel patrimonio culturale della “Collezione privata di Regione Lombardia”. Partecipa al programma "Artisti premiati 2017 " presso la Franzosische Kirche di Berlino con l’ opera “MIGRANTI”. Nel 2017 viene ammessa, a firma di Vittorio Sgarbi, al ”Premio Internazionale Arte Milano” con l’opera “UN GRAN BEL POSTO PER NASCERE”. Nel 2018 una stampa litografica di “GIRANDOLA DI ROSE” viene inclusa col n.149 nella raccolta “Stampe e Disegni” di Vittorio Sgarbi conservata presso Villa Cavallini Sgarbi di Ro Ferrarese.

Born in Trento, Armanda Linardi lives and works in Basiglio (Milan).
Always passionate about art, she dedicates himself to painting as a self-taught. She then attends the Civic arts School and, through a course of studies and researches, experiences and matures the technique of oil painting, which she still prefers.
She holds the position of artistic director at the Painters Association of Basiglio.
The world of Armanda Linardi is animated by fantasy and her works are visual tales supported by the human reality, which often transports us to the imaginary. Light and color, space and time, form and sign fit harmoniously and without constraints in her figurative compositions. The fundamental datum of the works of Armanda Linardi is the color and disenchanted vision of the human condition.
She participates in numerous group and personal exhibitions in Milan, Parma, Trento, Padova, Roma, Forlì, Abano Terme, Berlin, New York.
In 2016 her work "OLTRE", selected in the competition "copyright transparency", enters in the cultural heritage of the "private collection of Regione Lombardia".
She participates in the program "award winning artists 2017 " at the Franzosische Kirche in Berlin with the work "MIGRANTI".
In 2017, signed by Vittorio Sgarbi, she was admitted to the "International art Milan Prize" with the opera "UN GRAN BEL POSTO PER NASCERE".
In 2018 a lithographic print of "GIRANDOLA DI ROSE" was included with no. 149 in the collection "Prints and drawings" by Vittorio Sgarbi conserved at Villa Cavallini Sgarbi in Ro Ferrarese.

Biography:

"Il mondo di Armanda Linardi è animato dalla fantasia, indubitabilmente sempre fervida. La fantasia sorregge i suoi racconti visivi fatti visioni fulminee, e sorregge anche le linee percettive di una iconografia sempre varia e sospinta da un ottimismo che sembra il dato fondante della sua visione umana."

Approved
Biagio Castilletti
Biagio Castilletti
Biografia estesa:

Sperimentatore minuzioso ai limiti del feticismo chirurgico, compio perizie tecniche che fanno della vista un dispositivo fraintendente. Con metodologia investigativa esplora i divani correnti tra realizzazione e resa, discutendo i limiti delle apparenze.

Approved
Bobo
Approved
Cecilia
Approved
Dario
Approved
E la vibrazione continua...
Donatella Fabbri
Biografia estesa:

“E la vibrazione continua…”
Tema è il riciclo di corde di vari strumenti musicali, principalmente quelle della mia arpa.
Corde rotte quindi, evocatrici di vibrazioni sonore che, nelle mie mani, quasi per necessità, trovano nuova vita.
A guidarmi è un istinto creativo che parte dalla libera manipolazione della corda, segue ed asseconda le forme
generate dalla sua energia latente secondo un criterio di armonia ed equilibrio fra forme e colori, recuperando
anche tecniche della tradizione artigianale domestica, come uncinetto e tessitura.
Risultato: piccole opere ecosostenibili che si prestano anche ad essere liberamente interpretate, come musica.

Biography:

Arpista da sempre, con una lunga e ricca attività professionale di concertista ed orchestrale, più volte nella scuola ho realizzato laboratori ed attività legate sia alla musica che alla manualità creativa, coniugati anche sotto il profilo ecologico-inclusivo.
Le mani sono il centro della mia vita: mani di arpista che sanno far vibrare corde per comunicare emozioni,
corde che quando si spezzano si fanno interpreti del capovolto rapporto uomo-materia, in una sempre più
attuale visione ecologica e sociale dell’arte.
Sapranno ancora comunicare con l’anima?

Approved
donidelmare
donidelmare Emily e Roberto
Biografia estesa:

Realizziamo gioielli artistici, pezzi unici che hanno la comune caratteristica di contenere almeno un elemento raccolto sulla battigia delle spiagge lungo le quali abbiamo passeggiato. Raccogliamo, recuperiamo e conserviamo convinti che anche un frammento può innescare nuove ed emozionanti avventure.
Ogni elemento, un pezzo di vetro, un frammento di terracotta o di ceramica, una scheggia metallica, un pezzetto di legno, diventano l’occasione per innescare un processo di rigenerazione creativa. Trasformiamo ed aggiungiamo dell’altro al frammento sempre con l’intento di esaltarlo e ridargli nuova vita. Non sempre utilizziamo materiali preziosi come argento, corallo, perle ma sempre puntiamo a comporre preziose opere.

Biography:

"donidelmare gioielli" nasce dall'incontro delle esperienze creative di Emily De Vito (laboratori creativi per bambini ) e Roberto Coppola (industrial design e design artistico) e dalla loro comune passione per il mare. Durante le passeggiate raccolgono sulla battigia frammenti di oggetti modellati dal fluttuare del mare e li trasformano in gioielli.

Approved
f.pernice
francesco.pernice
Biografia estesa:

Francesco Pernice, ingegnere, architetto, artista, è stato soprintendente del Piemonte. Coniugare l’antico e il moderno: è questo l’obiettivo delle creazioni proposte, realizzate con materiali e oggetti vecchi e nuovi. Frutto di ingegnosa fantasia e accurata attenzione verso il particolare raffinato, esse mirano a reinterpretare semplici oggetti di uso comune spingendo il pensiero verso ampi orizzonti e riflessioni sulla vita dell’essere umano, bilanciando l’esperienza acquisita di ieri con l’ignoto del domani in un contesto spazio temporale dell’oggi. L’unicità delle creazioni, l’utilizzo di materiali eterni e rinnovabili quali il legno, il vetro, il cartone, il ferro, rami e frutti, conchiglie, le arricchiscono e personalizzano, rendendone possibile la collocazione in qualsiasi contesto ambientale. Una stimolante provocazione per il pensiero unita ad un vivace risveglio sensoriale. Il fine è quello di dare nuova vita a materiali altrimenti destinati alla distruzione e abbandono.

Biography:

F. Pernice ha sempre avuto una passione per il recupero di monumenti, realizzando le più grandi opere in Italia. Ora, da pensionato, è ritornato alla sua passione giovanile: il modellismo e la composizione di opere e oggetti di arredo utilizzando materiali di recupero e antichi con lo scopo di trasmettere ai giovani la conoscenza delle antiche tecniche di lavorazione che altrimenti andrebbero disperse.

Approved
Laboratorio Selvaggiastro
Laboratorio Selvaggiastro
Biografia estesa:

Opera esposta è di : Rosamaria Capasso, Luca Perego, Oteng Steng, Fabio Martino
Il progetto di : Anna Odella
conduzione del laboratorio Gianna Pera, Giuliana Pizzocri

Residenza protetta Prà Ellera, strada Pra Ellera 17 17014 Cairo M. SV
https://www.facebook.com/laboratorioselvaggiastro/

Biography:

"La storia di un legno di mare si può toccare, che è un leggere diverso." cit.
Sull'altra sponda qualcosa si è spezzato, i pezzi sono arrivati a noi; li abbiamo presi, asciugati e "illuminati".
Gli Elfi ci hanno indicato la strada, come spesso ci accade.

Approved
lamberto
Lamberto Caravita
Biografia estesa:

Attivo da anni nel campo della comunicazione visiva, è grafico-illustratore e curatore di eventi espositivi.

Approved
Reusarte eco-lab
Leonarda Faggi
Biografia estesa:

Eco-artista, ideatrice e creativa di REUSARTE Eco-Lab.
Vivo e lavoro a Fossombrone (PU) tra le colline del Montefeltro , nelle Marche.
Nei materiali di scarto,che percepisco come Abbandonati, trovo i frammenti del tempo
cerco di interpretarli e trasformarli per farli rivivere nel presente ma con uno sguardo rivolto al futuro.
Da qualche anno faccio parte come artista del Movimento artistico RiArtEco e ho coordinato la tappa delle Marche di Riarteco2017.

Approved
Mamy Costa
Mamy Costa
Approved
Mario
Mario
Biografia estesa:

Formica Mario, diplomato all’Accademia delle Belle Arti di Urbino, sezione di Scenografia, nel giugno 2004 inizia la produzione dal titolo “Rifiuto Secco Differenziato”.
“Ecco la poesia intrinseca cui fa fede l’opera di Mario Formica, il quale da primo attore dei propri quadri soddisfa il pressante desiderio di riuscire ad esprimere la volontà di sensibilizzazione tramite queste opere, che utilizzano materiali di recupero con una forza dettata dal desiderio artistico di una propria progenitura che vuole trascendere i confini angusti , per poi volare via ed andare a posare il proprio seme ambientalista, contribuendo a realizzare messaggi concreti, grazie ad un viaggio mentale orografico ed estetico, nella piena consapevolezza che solo partecipando al miglioramento e all’approfondimento del proprio linguaggio personale si possa contribuire a far sì che l’arte acquisisca un idioma ed una partecipazione a carattere universale totalizzante, come si conviene agli artisti intorno a noi, maggiormente responsabili.” (Milena Massani )

Ultimi eventi importanti:
Archeosolidale Nola, Museo Archeologico – ottobre 2018
ANIMarte Salerno, Palazzo Fruscione – aprile 2018
Face’ARTS Senigallia, Rocca Roveresca –ottobre 2017
Contemporary Art
Festival Pechino – 05/08 agosto 2017

Ultima pubblicazione:
L’Elite new 2019

Approved
Materica
Biografia estesa:

Ha partecipato a mostre nazionali e internazionali con un'attenzione particolare al riciclo dei materiali.
Già presente a Riarteco 2017.

Biography:

nata a Cosenza nel 1972, si occupa di grafica

Approved
p.logiudice
Biografia estesa:

PAOLO LO GIUDICE

PRINCIPALI Mostre
Dicembre 2006:11° Concorso Nazionale di arte Contemporanea Saturarte Genova
Aprile 2008: RiartEco-Firenze :IV Mostra Internazionale di opere realizzate con materiali di scarto
Dic. 2008 :" La Methamorphose des Materiaux" Espace des Blancs Manteaux -Parigi
Giugno 2009 " Art Faune Flore" 5° Festival en Perigord Pourpre –Dordogne (FR)
Lug-Ott 2010 “Post-Avanguardia” –Castelli Estense- Ferrara/Malaspina -Massa/Carlo V- Lecce
Sett-Ott 2010 " Human Rights" Campana dei caduti Rovereto
Maggio 2011 "Ecoarte" Biennale D'arte Contemporanea di Anzio e Nettuno
Giugno 2011"Riciclando Orvieto" -Chiesa San Rocco -Orvieto
Luglio 2011 "5 Biennale d'Arte a Montecarlo"  -Hotel de Paris Montecarlo Set. 2012 "Discorsi sulla realtà" Palazzo Zenobio-Venezia Nov-Dic 2012 12° Premio nazionale d’arte Città di Novara
Feb. 2013 Step 09 Art Fair La Fabbrica del vapore –Milano Lug. 2013  "Dramatis personae 1"   Palazzo della Racchetta Ferrara Nov. 2013 Creativity is contagious Io non uso ,riuso ! Teatro Vittorio Emanuele Messina Nov. 2013 “ Ecomondo “ Rimini Mag. 2014 “Memorie di ferro” Fiera di Rho Milano Set. 2014 Ferrara Art Festival “Fuori schema” Palazzo Racchetta Ferrara Ott 2014- Gen 2015 Salerno Biennale d’Arte Contemporanea - Palazzo Fruscione Salerno Nov 2014 14 Premio Arte Novara –Palazzo Renzo Piano Novara Maggio-Giugno 2015 Photissima Chiostro dei Frari Venezia Maggio-Giugno 2015 “Terra chiama Arte “ Spazio Arte Farioli Busto Arsizio Maggio-Luglio 2015 “ Riarteco 2015 “ Mostra itinerante Messina-Lucca-Genova Giugno 2015 “ Reuse for planet ” Museo del legno Riva 1920 –Cantù Maggio-Ottobre 2015 “ Expo Arte- il Gusto dell’Arte” Oleggio-Molfetta-Dolceacqua-Novara Gennaio 2016 - 15° Premio Nazionale d’Arte  Città di Novara Febbraio 2016 Mostra “Aria” - Spazio” E “Alzaia naviglio Grande Milano
Marzo –Maggio 2016 : Riarteco 2016 – Torino-Genova-Pisa-Cerveteri
Sett-Ott 2016 Reuse 2 “Nutrition for Planet” Cantu’ (Co) Aprile 2017 Premio Nazionale d’Arte Città di Novara
Ago-Sett 2017 “ Aut-Out Of-f Biennale -Crossing the Arts Galleria ItinertArte - Venezia
Ott 2017 “La forma tangibile della linea” Biblioteca Umanistica dell’Incoronata-Milano
Dic. 2017 : Il Gusto dell’arte Exhibition – Villa Cicogna – Trecate (NO)
Genn. 2018 -7° Trofeo Gaudenziano –Broletto di Novara
Aprile 2018 –Premio Nazionale Città di Novara-Castello Visconteo/Sforzesco
Aprile 2018- Premio Nazionale d’Arte Citta di Reggio Calabria-Castello Aragonese
Ott 2018- Milano Scultura- Fabbrica del Vapore-Milano
Ott-Nov 2018 -Terza Biennale di Salerno

Premi e segnalazioni:
- V Biennale di arte contemporanea di Pero (MI) : premio per l'opera più originale
- Città di Foglizzo(TO)-3 edizione : premio del pubblico
- Concorso “Cultura sostenibile” organizzato da Mdarte-Milano : 2° classificato
- 12° Premio nazionale d’arte Città di Novara: premio di segnalazione
- Riarteco 2014 Firenze e Genova: Primo premio - 14° Premio Città di Novara 3° premio scultura
- 15° Premio Città di Novara 3° premio scultura
- Reuse 2 “Nutrition for Planet” Cantu’ (Co) – 3° premio
-7° Trofeo Gaudenziano –Broletto di Novara: Premio della giuria popolare
-17 Premio Arte Città di Novara-- 3° premio scultura
-Premio Nazionale d’Arte Citta di Reggio Calabria- 2° premio Scultura
-1° Premio sezione Arte ecosostenibile Terza Biennale di Salerno

NOTE CRITICHE

“L’abilità dell’artista si esprime nell’assemblare, saldando, incollando o avvitando, strumenti presi dalla vita di ogni giorno, che acquisiscono in questo modo una nuova identità espressiva . In questo minuzioso lavoro di ri-creazione, sembra di vedere all’opera un fine alchimista di sentimenti e sensazioni, che agisce col piacere di creare oggetti compositi e magici . È un profondo lirismo dunque quello che anima le opere di Lo Giudice, nella loro sintesi di antico e moderno, di nobile e di profano, un racconto vibrante di forma e di colori
Paolo Levi

“…e non è un caso allora che Lo Giudice abbia, tra i tanti personaggi, un giorno rievocato con pezzi di ferro e bulloni la maschera tragicomica di Charlot. Anche Paolo Lo Giudice, come Charlot, ci fa sorridere sui “Tempi moderni”, con un fondo di struggente nostalgia. Anzi, no, per essere precisi Paolo Lo Giudice, a differenza di Charlie Chaplin, ci fa sorridere sui nostri “Tempi Post Moderni”, ovvero post-industriali, post-umani, postulanti, posticci, postribolari... 
E come un Mago di Oz dalla discarica del nostro consumismo meccanizzato egli fa sorgere eserciti di ferri-vecchi in rivolta armata…no, non armati di rivoltelle, ma di risate"
Virgilio Patarini

“Ci sta eccome a prenderci in giro Paolo Lo Giudice, tanto è vero che si prende gioco anche di se stesso, divertendosi come un matto a inventare personaggi del suo mondo figurativo trasgressivo, immune alle regole della vita reale: assolutamente fantastico, assolutamente fantasioso.”
Vera Agosti

Catalogo delle opere
“Terza dimensione” a cura di Paolo Levi e Virgilio Patarini- Ed. Giorgio Mondadori -2011
“Dramatis personae” a cura di Virgilio Patarini - Ed. Giorgio Mondadori -2013
“CAM”- Catalogo dell’Arte Moderna Numero 50 – Ed. Giorgio Mondadori –2014
“Ferrara Art Festival “ a cura di Virgilio Patarini - Ed. Giorgio Mondadori –2014
“CAM” Catalogo dell’Arte Moderna Numero 51 – Ed. Giorgio Mondadori –2015
“Dramatis personae” a cura di Virgilio Patarini - Ed. Giorgio Mondadori -2016

WEB
http://www.scartline.it/portfolio/lo-giudice-paolo/
https://www.zamenhofart.it/artisti-2018-2019/paolo-lo-giudice/

Biography:

Paolo Lo Giudice
Nato nel 1952, vive a Pisano (Novara). Assembla scarti e oggetti dismessi a cui conferisce forme umane o animali. Le sue opere sono caratterizzate dai colori sgargianti che esprimono positività , l'ironia che emerge anche dai titoli, il contesto da fiaba o da cartoon in cui sono collocati i personaggi, che considera un po’ come dei “Clowns” al servizio di una terapia del sorriso, con cui punta a suscitare buonumore. Ha concepito un'idea dell'arte come ricerca del benessere e fonte di stimoli creativi anche per persone affette da disabilità.

Approved
Paola Buzzi
Paola Buzzi
Biografia estesa:

Il percorso artistico è caratterizzato da una continua ricerca sperimentale.La creazione di fondi ricchi di effetti cromatici mi contraddistingue.Al colore, si aggiunge una necessità di creare quadri materici.Oggetti“ricilati”che entrano e escono dalla tela creando una commistione tra arte e quotidiano dove l’uno penetra nell’altro assumendo nuovi significati.Il gioco continua e la materia prende il sopravvento sul colore, fino ad una pittura total white in cui pizzi e stracci si riciclano diventando parte della tela e le tele vengono cucite tra di loro come nuovi ricami.www.buzzipaola.com

Biography:

Il percorso artistico è caratterizzato da una continua ricerca sperimentale.La creazione di fondi ricchi di effetti cromatici mi contraddistingue.Al colore, si aggiunge una necessità di creare quadri materici.Oggetti“ricilati”che entrano e escono dalla tela creando una commistione tra arte e quotidiano dove l’uno penetra nell’altro assumendo nuovi significati.Il gioco continua e la materia prende il sopravvento sul colore, fino ad una pittura total white in cui pizzi e stracci si riciclano diventando parte della tela e le tele vengono cucite tra di loro come nuovi ricami.www.buzzipaola.com

Approved
Paola Gagliardone
Biography:

Architetto libero professionista, amante della fotografia - Ceramista raku (diverse tecniche e sperimentazioni con materiali diversi e di recupero) con partecipazione a mostre e mercati del settore dal 2012 ad oggi; dal 2015 ad oggi in sedi storiche con pubblicazione opere su cataloghi ufficiali; partecipazione a Fuori Salone 2017 in Milano presso due sedi (Nhow Hotel via Tortona e Distretto di Brera); mostra itinerante nazionale Riarteco 2018

Approved
Rossella
Approved
Faustini
Sabrina Faustini
Biografia estesa:

FAUSTINI SABRINA IN ARTE SABRI'

C'è l'anima di Sabrina Faustini nelle tele che formano un percorso artistico di continuo progresso verso uno spazio senza limiti, un suo mondo delicato e sensibile ma di forte impatto per il sovrapporsi di colore su colore, di acrilico e spatola, di materia, sabbia e luce impastati insieme. E sia che si tratti di un canto alla luna o di una passeggiata nel deserto, Sabrì è pronta a raccontare il suo sogno, surreale e istintivo. E' stata allieva del maestro Benedetto De Santis che di Lei ha detto: “ Sabrina è stata sempre un'attenta osservatrice della produzione artistica dei grandi maestri del '900. Guardando e osservando ha maturato una sua concezione dell'arte che cerca di trasferire nei suoi quadri. Fondata su poche linee e ampie masse di colore spatolate, la sua pittura tende non ad una mera rappresentazione degli oggetti, ma ad evocare o suggerire emozioni interiori in chi la osserva. Ciò che conta è il risultato d'insieme e la sintesi narrativa”.
Di lei la curatrice dott.ssa Anna Soricaro dice :
Le soluzioni materiche delle opere di Faustini tendono ad accrescere una visione contemplativa e protendono i visitatori in una dimensione surreale, verso novelli livelli di inventiva e comprensione. Le sue sono "poesie di colore", vibranti come le onde ed evidenziano  la ricerca di nuovi orizzonti visivi, di colori affiancati quasi mescolati, al di là del consueto.
Una pittura, dunque, molto personale, unica ed originale alla ricerca dei profondi significati del vivere contemporaneo.
Dott. Alfio Borghese

Il suo percorso creativo ha avuto tra l'altro diversi riconoscimenti :

- 2007 - opere esposte presso SPAZIOEVENTI MON DATORI a Venezia .
- 2008 - “Premio Perla Del Tirreno “ Viareggio (lu) – 4° premio assoluto
- 2008 - Collettiva - “Incontri 2008 “la galleria “Centroartemoderna Pisa “ ( PI)
- 2009 - Premio Open Art 2009 – Sale del Bramante ROMA
- 2010 - Rassegna itinerante “Il muro “ 1° tappa Lituania
- 2011 - selezionata “Premio Inter. TOKIO 2011 “
- 2012 -Premio della Critica alla 31°Biennale di arte cont di Alatri/ Anagni (FR)
- 2013 - Dicembre Personale ,Rass. Arte Visiva e Contemp. la Villa Com. di Frosinone-
- 2013- Collettiva Galleria ZEROUNO di Barletta- patroc. Fondazione G.De Nittis
- 2014 - Biennale Arte Contem. Anagni -Frosinone – “Premio critica arte informale
- 2014 -Giugno Artista selez. collettiva - MAEC-ART Expo 2014 - MILANO
- 2014 - Novembre partecipazione ad “ ARTE FORLI' CONTEMPORANEA “
- 2015 – Selezionata Collettiva CHIE ART GALLERY MILANO
- 2015 – Maggio partecipazione Celeste Prime 2015
- 2015 - collettiva GARD GALLERY – ROMA
- 2016 - Premio Della Critica alla Biennale arte contemporane Frosinone – Anagni
- 2016 - Collettiva Casa int. Delle donne , ass. Soqquadro – ROMA
- 2016- selezionata Concorso“Donne in Rinascita Passpartout Gallery - Milano
- 2016 - selezionata Collettiva - Arte Borgo Gallery –– ROMA
- 2016 - Concorso - Saturarte Gallery – Genova
- 2016 - Selezionata Collettiva - Melograno Art Gallery - Livorno
- 2016 - Personale di pittura Galleria Aletrium Alatri (FR)
- 2017 - selezionata Mostra d arte itinerante RIARTECO- Milano
-2017 - Collettiva presso Artime Gallery Latina (LT)
-2017 - Personale di pittura del ciclo Prove d'artista presso “ Il Bagatto “ Frosinone
-2017 - selezionata Premio d'arte internazionale Palazzo Velli –Trastevere –Roma
-2017 - selezionata “Dialoghi al femminile “ Arte Borgo Gallery – Roma
-2018 - selezionata Mostra d arte itinerante RIARTECO – Milano
-2018 - Premio critica “Biennale d'Arte “ Frosinone –Anagni
-2018 – personale di pittura Chiostro s.agostino Veroli (FR)

Biography:

C'è l'anima di Sabrina Faustini nelle tele che formano un percorso artistico di continuo progresso verso uno spazio senza limiti, un suo mondo delicato e sensibile ma di forte impatto per il sovrapporsi di colore su colore, di acrilico e spatola, di materia, sabbia e luce impastati insieme. E sia che si tratti di un canto alla luna o di una passeggiata nel deserto, Sabrì è pronta a raccontare il suo sogno, surreale e istintivo.

Approved
Salvatore
Approved
SC-artgallery
Sara Contardi
Biografia estesa:

Artist statment
Scrivo e dipingo, poesie, storie, disegni e installazioni.
Credo nel potere della cultura e dell'arte. Amo la bellezza, la natura e gli animali. Ho studiato e continuato a studiare e sperimentare perché la vita è un'evoluzione costante e la nostra ricchezza è ciò che resta nei nostri occhi e nelle nostre menti.
Penso che l'arte permetta di trasportare messaggi a chiunque; in ogni luogo e in ogni epoca l'arte non cessa mai di insegnare e migliorare chi ne sa godere. SC-art

Sara Contardi, artista, laureata in Sociologia a indirizzo socio-antropologico, ha tenuto corsi di fotografia come volontaria nel carcere minorile di Roma. Specializzata in mediazione familiare, ha lavorato per la Casa della Memoria e ha realizzato due pubblicazioni di ricerca storica in collaborazione con l'ANED e la Regione Lazio.
Ma la passione per l'arte e la ricerca della bellezza, come armonia di forme e colori, hanno sempre continuato ad influenzare la sua formazione e la sua vita. Tra progetti di grafica, impaginazione, copertine e loghi, ha creato diverse collezioni, lavorando con varie tecniche, dall'acquarello al ritocco fotografico, al disegno a matita o a penna poi lavorato al computer, per tornare al dipinto ad acrilico, con l'uso di particolari texture, produce anche installazioni con materiali di riciclo accompagnate da racconti e poesie.

Approved
Scarp_one
Approved
So.Ve
So.Ve
Approved
Stefania Zini
Stefania Zini
Biografia estesa:

L’artigiana/artista bolognese da anni si cimenta nella sperimentazione di tecniche miste
che, nel tempo l’hanno condotta a perfezionare le sue qualità creative: dal legno a vari
materiali di riciclo, vetri, sabbie, oggetti tratti dalla natura ma pure materie plastiche e
sintetiche di recupero. La sua elaborazione manuale si rinnova continuamente a servizio di
un proprio, personale, linguaggio, sintetico ed essenziale nell’esprimere l’idea nell’oggetto
che realizza con eccellente creatività. In questa essenzialità sinonimo di ricerca di
semplificazione, tendenza all’astrattismo, e approfondimento dei valori universali delle
geometrie e dei simboli si interseca il concetto di vita reale e salvaguardia dell’ambiente
naturale. “Le tematiche, la poetica e i materiali utilizzati sono oggi principalmente ispirati,
direttamente o indirettamente, dal e al mondo naturale attraverso paesaggi mediterranei,
figure di animali, sassi, assemblaggi di materiali di risulta o di recupero e tanto
altro.”(S.Zini)
(Testo di Anna Rita Delucca -Maggio 2017) Copyright

Mostre:
- Alla ricerca della bellezza – Collettiva presso Galleria La Corte di Fensina- Bologna – Evento White Night
Arte Fiera 2019 - Febbraio 2019;
- ArteFico – Mostra Mercato Artistico – Fico Eataly World – Dicembre 2018;
- Etsy Made in Italy Riccione – Mostra Mercato artistico - Play Hall – Dicembre 2018;
- ArteFico – Mostra Mercato Artistico – Fico Eataly World – Settembre 2018;
- Testi, Testimoni, Testimonianze – Mostra collettiva e concorso presso Circuiti Dinamici, Milano Vincitrice
Premio copertina - Maggio 2018
- Gli Artisti non sono bancomat – Collettiva presso il Circolo La Staffa, Bologna - Aprile 2018;
- RiArtEco – Collettiva itinerante presso Messina, Ladispoli, iena, Livorno, Genova – da Aprile a Luglio 2018;
- Dai Caffè a facebook – Collettiva a Seven’s Bo, Bologna – Febbraio 2018
- Arte al Bistrot – esposizione a Les Pupitres Bistrot, Bologna – Febbraio 2018
- I Simboli nell’arte – Collettiva La Corte di Felsina, Bologna – Febbraio 2018
- No Waste, Yes Art – Interpolis Marevivo –Collettiva itinerante a Città Metropolitana Roma
Capitale Oasi di Torre Flavia, Cerveteri Palazzo Ruspoli, Ladispoli - Gennaio 2018 Novembre 2017 ;
- Artisti alla Corte di Felsina, cinque anni di arte e cultura – Collettiva Bologna Dicembre 2017;
- DynaMarket – Mostra mercato artistico – Velostazione Bologna – Dicembre 2017;
- Atlantis, mare e sogno – Collettiva a La Corte di Felsina – Giugno 2017

Biography:

Artista artigiana bolognese, fonde nel suo lavoro capacità e competenze acquisite durante la sua carriera professionale nel settore dell'artigianato d'interni, arredamento e interior design. La vocazione artistica da sempre presente, si esprime nella realizzazione di quadri, decorazioni, complementi, riuso creativo e tecniche miste varie. La scelta dei materiali, delle finiture e i temi proposti si ispirano alla natura, in una logica di coinvolgimento etico-artistico verso tutti i temi in difesa della biodiversità: la sua è arte e artigianato d'interni eco-sensibile!

Approved
CREA LA TUA IDEA
TIGANO